Sidebar Menu

Pensare globalmente

Home

Sabato 21 settembre 2019, dalle ore 18.30, nei locali messi a disposizione in modo gratuito dall’Amministrazione Comunale di Follina, il gruppo GAS “Andiamo Avanti Tornando Indietro” di Miane, gruppo che aderisce alla ReteContadina, ha organizzato un incontro conviviale per festeggiare il sesto anno di attività.

Nel corso della piacevole serata gli organizzatori del Gruppo di Acquisto Solidale hanno voluto condividere con tutti i presenti un momento di riflessione sul cammino fin qui intrapreso, con alcuni interventi e con la lettura da parte del Consiglio Direttivo di una lettera a tutti gli amici, nella quale è stato ben illustrato il lavoro svolto e lo scopo del GAS, quello cioè di voler essere “consumatori critici che possono godere di prodotti di alta qualità e a prezzi competitivi escludendo gli intermediari, mentre ai produttori viene riconosciuto un prezzo equo per il loro prodotto”.

E’ nota l’importanza di una alimentazione sana e corretta, resa possibile da cibi esenti da pesticidi, che provengono da coltivazioni biologiche o biodinamiche, cibi vivi che sono il frutto di una agricoltura sostenibile, in grado di garantire il benessere della terra. C’è una connessione tra agricoltura, cibo, alimentazione e salute. L’attenzione del consumatore deve inoltre essere rivolta verso prodotti locali, che contribuiscono ad evitare i problemi derivanti dai lunghi trasporti e l’impatto ambientale che il sistema globalizzato inevitabilmente provoca.

Molto apprezzato e sentito è stato l’intervento di Don Maurizio Dassiè, Parroco di Miane. Penso che le sue parole abbiano fatto riflettere molti di noi. Don Maurizio ha richiamato la nostra attenzione parlando anche dell’ecologia del corpo, della mente e dello spirito. Abbiamo innanzitutto una doppia responsabilità verso noi stessi: dobbiamo nutrire ed avere cura del nostro corpo fisico ed allo stesso tempo del nostro corpo spirituale.

Avere cioè una “mente virtuosa” – utilizzo questo termine in uso anche presso altre Tradizioni Spirituali - sta a significare che una mente senza le afflizioni dell’ignoranza e dell’invidia, sostenuta da un fisico in salute, non può che essere di beneficio per sé stessa e per “gli altri”, dove gli altri sono anche gli animali e l’ambiente che ci circonda.

Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno reso possibile questo momento di condivisione ed incontro. Occasioni come questa sono importanti per la promozione di”una nuova comunità, più consapevole, sana e felice”.

Carlo Petrini, nella sua opera “Terra Madre – Come non farci mangiare dal cibo”, ben descrive le comunità del cibo, ...contadini e cittadini che iniziano a conoscersi, stringono amicizie, educano i propri figli, si assicurano il rispetto di ecologia, economia e cultura, nonché di sane relazioni umane …”.

Alla serata sono intervenute le Aziende: Anticamente di Musestre di Roncade (TV) - produzione di pane e farine; Roberto De Nart di Carzano (TN) – produzione di mele, succhi di frutta, marmellate ecc.; Azienda Agricola Crodi di Combai (TV) - produzione di vino; Carla Trinca di Covolo (TV) , uno dei produttori di ReteContadina, che produce ortaggi vari e frutta.

 

Antonella Pianca

 
Anticamente di Musestre di Roncade (TV) - produzione di pane e farine
Azienda Agricola Crodi di Combai (TV) - produzione di vino
Roberto De Nart di Carzano (TN) – produzione di mele, succhi di frutta, marmellate
 
 

Carla Trinca di Covolo (TV) - ortaggi vari e frutta

Carla Trinca di Covolo (TV) - ortaggi vari e frutta

 

Fotografie di AntonellaPianca©2019